mercoledì, settembre 01, 2010

In Val Brembana non amano i germani

Mi ero messa da parte, dimenticandomela, una notizia letta sull'Eco di Bergamo qualche mese fa.
Ecco di cosa si tratta:
Il WWF e i pescatori della Val Brembana cono concordi nel dire che è necessario rimuovere dall'avifauna locale alcune specie introdotte dall'uomo o anche arrivate spontaneamente.
Tra queste ci sono le Anatre germanate e le Oche pechinesi
Secondo i pescatori queste papere sono «ladre» di trote.

Wwf e pescatori sono d’accordo: l’ecosistema dei nostri fiumi ultimamente si è modificato e occorre intervenire per evitare ulteriori danni.
Nel Brembo e nel Serio abbondano le anatre germanate, concorrenti dei «pescatori», dato che si cibano di uova di trota.
In Valle Brembana se ne trovano soprattutto a San Giovanni Bianco e a San Pellegrino, complici gli abitanti del luogo che danno da mangiare alle papere.
Erano diventate talmente tante che qualche anno fa il Comune di San Pellegrino vietò alla popolazione di cibarle, con la motivazione che erano talmente tante che alcune raggiungevano l’ex-statale costituendo un pericolo per la viabilità.
Ma il provvedimento non è riuscito a diminuire le colonie, sempre numerose soprattutto nei pressi del ponte Vecchio.

Insomm, in Val Brembana sembra proprio che abbiano dichiarato guerra alle anatre, almeno a leggere l'Eco di Bergamo.

Troveremo vasta offerta di anatra arrosto nei ristoranti della Val Brembana?

2 commenti:

  1. per fortuna così non è, almeno fino ad adesso!!O_O

    RispondiElimina
  2. Spero proprio di no... ;((
    bacioni
    val

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails