martedì, novembre 02, 2010

Tartarughe vs anatre

Leggendo l'articolo che vi riporto qui sotto, ho scoperto che le tartarughe sono nemici naturali delle anatre.
Non riesco a capire in che modo le tartarughe minaccino l'esistenza delle anatre, magari qualche lettore del blog può illuminarci.
Intanto leggete l'articolo:

(AGI) - Perugia, 20 ott. - E' entrata in funzione, a Pian di Massiano di Perugia, la trappola per tartarughe d'acqua progettata dai tecnici della Provincia e ispirata ai modelli americani. Da qualche giorno il dispositivo viene sperimentato nel laghetto presso il percorso verde cittadino, dove e' stato collocato per catturare le numerose tartarughe presenti che costituiscono una minaccia per l'avifauna locale, composta prevalentemente da anatre. E sono gia' una trentina gli esemplari, dai 15 ai 25 centimetri di lunghezza, finiti 'in rete'. Si tratta di una sperimentazione messa in atto dai tecnici del Centro ittiogenico di Sant'Arcangelo, sotto la direzione dell'ittiologo Mauro Natali, su richiesta e in collaborazione con il Comune di Perugia che aveva ravvisato la necessita' di intervenire presso il laghetto dove un numero elevato di tartarughe d'acqua da tempo sta creando problemi alla tradizionale avifauna. Come spiega Natali, la 'Tarta trap' (due metri per uno), e' composta da un tubo galleggiante di plastica ed una rete metallica, che sfrutta il 'basking', ovvero il fenomeno per cui le tartarughe ricercano il sole per l'esigenza di termoregolarizzare il proprio corpo. La trappola e' stata appoggiata sul pelo dell'acqua e su di essa dunque risalgono gli animali quando sentono il bisogno di esporsi al sole. Ma una volta raggiunta la rete metallica, il dispositivo impedisce loro di poterne uscire, senza pero' arrecargli alcun danno. Gli esemplari catturati vengono poi trasferiti dai tecnici della Provincia, che periodicamente effettuano controlli sul posto, presso il Centro ittiogenico di Sant'Arcangelo dove esiste un rifugio, unico in Italia, per tartarughe d'acqua abbandonate. La trappola verra' tenuta in azione per circa un altro mese, fino cioe' a quando le testuggini entreranno in letargo, per poi tornare ad essere utilizzata a partire dalla prossima primavera. Si stima che siano alcune centinaia le tartarughe presenti nelle acque del laghetto di Pian di Massiano.(AGI) cli/pg/mld

fonte AGI.it

AGGIORNAMENTO: riporto qui il commento di Giorgio: "semplicemente perchè sono carnivore e riescono a mangiare i pulcini "

7 commenti:

  1. semplicemente perchè sono carnivore e riescono a mangiare i pulcini

    RispondiElimina
  2. grazie Giorgio, non sapevo che le tartarughe d'acqua mangiassero i paperini.

    RispondiElimina
  3. spero che sia vero che alle tartarughe non viene fatto alcun male

    RispondiElimina
  4. E'un grosso problema e come sempre la causa è l'uomo. Appello non comprate tartarughe d'acqua crescono e diventano pericolose.

    RispondiElimina
  5. condivido il saggio appello di Semola, e poi gli animali non sono giocattoli da gettar via quando siamo stufi!

    RispondiElimina
  6. purtroppo come molti altri animali anche le trachemys (orecchie gialle o rosse) vengono abbandonate in qualsiasi pozza d'acqua non appena ci si accorge quanto crescono;

    anche noi facciamo campagna contro l'abbandono: questa estate ne sono state abbandonate ben 150.000 :( ...

    pochi sanno che sono animali carnivori e le allevano in ridicole scatolette con la palmetta nutrendole con gamberetti secchi e se sopravvivono le abbandonano, essendo animali voraci e cacciatori mangiano tutto quello che trovano e quelle più grandi riescono ad avere il sopravvento sui pulcini

    RispondiElimina

Related Posts with Thumbnails